English version
27.04.2009
Muratore, premio alla carriera
25.04.2009
Cresce la flotta di Con.Tug a Gioia Tauro
24.04.2009
La crisi rafforza l’unione tra i global carrier
20.04.2009
Contship frena la caduta libera di Eurogate
16.02.2009
Gioia Tauro: in arrivo cinque nuove gru di banchina
09.02.2009
Gioia Tauro tiene alto il morale di BLG
21.01.2009
Classifica di Alphaliner MSC e CMA-CGM, assalto a Maersk
11.01.2009
Il presidente Duci balza da Federagenti ad ECASBA
07.01.2009
UASC in rotta su Cagliari
06.01.2009
Genova a rischio un container su quattro
20.04.2009
Contship frena la caduta libera di Eurogate
Movimentazioni in netto calo in Germania nel primo trimestre 2009, resiste solo l’Italia

Solo il buon andamento complessivo del mercato mediterraneo risolleva le sorti del Gruppo Eurogate. Nel primo trimestre 2009 i volumi movimentati (3,05 milioni di teus) sono scesi del 9,2%, con punte del -17,7% in Germania, dove il terminal di Bremerhaven è calato addirittura del -22%, mentre Amburgo è riuscita a contenere la diminuzione ad una sola cifra (-9,4%). Di fatto unici a tenere sono stati i terminal che fanno capo a Contship Italia, capace di avvalersi non solo del recupero di CICT Cagliari (grazie all’arrivo delle navi di Grand Alliance e UASC), ma anche della fase di avvio delle movimentazioni in Marocco, dove Eurogate Tanger Container Terminal, da settembre a fine 2008 ha registrato un traffico di 64.178 teu ed acquisito MOL come cliente. Lo scorso anno i terminal del gruppo avevano totalizzato un traffico di 14,2 milioni di teus (+2,3%), record storico di sempre. Di contro nell’anno solare 2008 erano saliti i profitti netti (+3,5%) sino a raggiungere 116,5 milioni di euro su un fatturato di 715 milioni (+8,4%). Nondimeno l’operatore tedesco mostra una buona dose di ottimismo, confidando che le due principali misure adottate – riduzione dell’orario di lavoro per evitare licenziamenti ed ulteriore dimezzamento degli investimenti programmati (dopo che già nel 2008 erano stati portati a compimento interventi per 238 milioni sui 470 previsti) - consentiranno di chiudere l’anno in maniera soddisfacente.
“Nessuno oggi è in grado di fare una previsione attendibile per il 2009. Tuttavia guardiamo al futuro con fiducia perché la nostra azienda è ben posizionata per superare l’attuale tempesta finanziaria ed economica, dunque possiamo anticipare una prosecuzione dello sviluppo profittevole dell’attività” ha commentato il Chairman Emanuel Schiffer.
Eurogate ha anche dichiarato che riuscirà a resistere alle insistenti richieste di alcuni vettori di ridurre le tariffe di movimentazioni, invitando i propri clienti a studiare, congiuntamente, soluzioni per rendere la catena logistica più performante.

(fonte Ship2Shore - www.ship2shore.it)
Per maggiori informazioni:
info@saimaregit.it
© Saimare-git.it - All rights reserved
design and hosting by:brainprogress.com