English version
27.04.2009
Muratore, premio alla carriera
25.04.2009
Cresce la flotta di Con.Tug a Gioia Tauro
24.04.2009
La crisi rafforza l’unione tra i global carrier
20.04.2009
Contship frena la caduta libera di Eurogate
16.02.2009
Gioia Tauro: in arrivo cinque nuove gru di banchina
09.02.2009
Gioia Tauro tiene alto il morale di BLG
21.01.2009
Classifica di Alphaliner MSC e CMA-CGM, assalto a Maersk
11.01.2009
Il presidente Duci balza da Federagenti ad ECASBA
07.01.2009
UASC in rotta su Cagliari
06.01.2009
Genova a rischio un container su quattro
14.09.2008
Nuovo contratto di ICO-BLG con General Motors
È decisamente positivo l’andamento nella movimentazione di automobili al porto di Gioia Tauro. Un business relativamente recente, decollato nell’ultimo biennio, che nei primi sette mesi del 2008 si attesta su 247.222 unità sbarcate (contro 94.435 nello stesso periodo del 2007), per una proiezione a fine anno di 333.000 auto movimentate.
A favorire l’ultimo incremento il nuovo accordo siglato dal terminal operator ICO BLG Automobile Logistics Italia con General Motors; l’azienda statunitense porterà nello scalo meridionale una movimentazione aggiuntiva di circa 80.000–100.000 mila auto.
Ad inizio 2008 la società terminalista aveva messo sotto contratto la Honda, che ha scelto Gioia Tauro quale terminal per la distribuzione di veicoli costruiti in Asia e diretti ai mercati di Italia, Francia e Spagna, per questi ultimi utilizzando dei feeder – come quelli della compagnia croata Losinijska Plovidba - per raggiungere gli scali nazionali di Fos e di Sagunto.
Le prime 100 vetture nipponiche provenienti dalla Cina erano approdate nell’hub calabrese a metà maggio, mentre un anno fa era stata la volta del gruppo giapponese NYK a fidelizzarsi col porto in Calabria.
Per maggiori informazioni:
info@saimaregit.it
© Saimare-git.it - All rights reserved
design and hosting by:brainprogress.com