English version
27.04.2009
Muratore, premio alla carriera
25.04.2009
Cresce la flotta di Con.Tug a Gioia Tauro
24.04.2009
La crisi rafforza l’unione tra i global carrier
20.04.2009
Contship frena la caduta libera di Eurogate
16.02.2009
Gioia Tauro: in arrivo cinque nuove gru di banchina
09.02.2009
Gioia Tauro tiene alto il morale di BLG
21.01.2009
Classifica di Alphaliner MSC e CMA-CGM, assalto a Maersk
11.01.2009
Il presidente Duci balza da Federagenti ad ECASBA
07.01.2009
UASC in rotta su Cagliari
06.01.2009
Genova a rischio un container su quattro
06.10.2008
Hapag Lloyd rimette Cagliari sulla mappa del container. La compagna tedesca avvia il piano di rilancio del terminal CICT
Ci ha messo poco a diventare più popolare in Sardegna della famosa e, più che altro, famigerata Maersk (del resto non è che ci volesse molto…) Hapag Lloyd, che ha alzato il sipario sui propri consistenti programmi per l’hub di Cagliari con un meeting pubblico (“Cagliari-Porto Canale: un nuovo hub della rete del trasporto mondiale ed euro mediterraneo”), cui hanno partecipato il governatore regionale Renato Soru, la coppia nuziale delle banchine Cecilia Battistello – Thomas Eckelmann, presidenti rispettivamente del CICT, locale presidio di Contship, e della parent company Eurokai, il presidente provinciale Graziano Milia, il sindaco di Cagliari Emilio Floris, il presidente dell’Autorità Portuale Paolo Fadda e, naturalmente, Giordano Bruno Guerrini, responsabile per il Sud Europa della compagnia tedesca, capofila della cordata (Senator Lines e Hamburg Sud oltre agli altri componenti il consorzio armatoriale Grand Allian ce: Misc, OOCL e NYK) che ha deciso di rilanciare pesantemente su Cagliari dopo la ‘fuga’ di Maersk.
Una scelta apprezzata da Battistello e Eckelmann, che in questi mesi di difficoltà - come hanno riconosciuto i politici locali ribadendo la volontà della Regione di affiancare gli imprenditori, investendo per il dragaggio a -18 metri, la nuova banchina da 350 metri e il piazzale da 500.000 mq - hanno avuto il merito di tenere duro di fronte a chi chiedeva la revoca della concessione a Contship e di continuare a credere in Cagliari, fino a riportarvi molte delle principali compagnie di navigazione al mondo.
Con piani, peraltro, decisamente combattivi, come ha illustrato Guerrini, dopo una breve panoramica su Hapag Lloyd, quinto carrier mondiale con 5,45 milioni di TEUs, movimentati nel 2007, 6,2 miliardi di fatturato, 82 servizi e una flotta di 133 navi di varie dimensioni per una capacità di quasi 500.000 TEUs, cui, fra le altre, a breve si aggiungeranno 14 nuove unità da oltre 8.000 TEUs.
“Grazie a servizi già in essere saranno 800 le toccate complessive annuali a Cagliari, per una movimentazione prevista di 800.000 TEUs” ha spiegato il manager Hapag Lloyd, entrando successivamente nel dettaglio: “Con 8 linee oceaniche le navi madri della nostra e delle altre compagnie coinvolte collegheranno Cagliari a 47 porti d’oltremare, mentre diversi operatori feeder effettueranno 11 linee per 33 porti del Mediterraneo”.
il valore aggiunto di Cagliari è però, secondo Contship e Hapag Lloyd, il suo ruolo di hub. Ecco dunque l’imponente serie di servizi intramediterranei, già attivati o in procinto di esserlo.

(fonte ship2shore)
Per maggiori informazioni:
info@saimaregit.it
© Saimare-git.it - All rights reserved
design and hosting by:brainprogress.com