English version
Il Porto di Gioia Tauro:
nel cuore del Mediterraneo
Il Porto di Gioia Tauro:
galleria fotografica
Il Porto di Gioia Tauro:
rotte commerciali
Questa sezione è interamente dedicata al Porto di Gioia Tauro ed al suo ruolo di primario interesse sia nel contesto geografico che commerciale. Attulmente il porto offre un mix di opportunità e servizi di altissima qualità in ambito internazionale. Per scoprire meglio le caratteristiche di questo scalo commerciale vi invitiamo a visitare le sezioni di seguito riportate.


Il ruolo di Gioia Tauro

La sua felice posizione geografica al centro del Mediterraneo, lungo la direttrice Suez - Gibilterra, ha fatto si che oggi il porto di Gioia Tauro sia leader nel mediterraneo per movimentazione e distribuzione di contenitori.

L’attività operativa ha avuto inizio il 16 settembre del 1995, movimentando in quello scorcio di anno 16.000 TEUs, e si è sviluppata a ritmo elevato fino a raggiungere quota 3.300.000 TEUs nel 2004.

Il terminal contenitori, in concessione alla M.C.T. S.p.a. (www.contshipitalia.com), è dotato di una lunghezza di banchina di 3.000 metri e di una area per lo stoccaggio di circa 1.500.000 mq; di 18 gru di banchina post-panamax e di 4 del tipo superpostpanamax, 5 gottwald e di un congruo numero di mezzi minori; dispone di 1.500 allacci per contenitori reefer.

Inoltre, i diversi servizi giornalieri di rail/road che lo collegano ai principali centri industrializzati Italiani e del Nord Europa, con transit-time molto ridotti, hanno reso la sua posizione ancor più centrale in Europa.

È stato inoltre dato, attraverso l’Autorità portuale di Gioia Tauro (www.portodigioiatauro.it), consistente impulso all’ammodernamento infrastrutturale del porto, relativamente agli standard operativi richiesti dal naviglio futuro e necessari a consolidarne e svilupparne il ruolo nel Mediterraneo.

Per maggiori informazioni:
info@saimaregit.it
© Saimare-git.it - All rights reserved
design and hosting by:brainprogress.com